Le Spiagge

foto spiaggia 1 Con una costa che si sviluppa per quasi 150 Km, frastagliata e in alcuni tratti inaccessibile via terra, è facile immaginare che esplorare tutte le cale e gli anfratti talvolta nascosti da fitta vegetazione o protetti da impervie scogliere, richieda anni di esplorazioni.
Mario Ferrari nella sua Guida alle spiagge dell'Elba (Pacini Editore) offre a questo proposito una utile descrizione delle 72 spiagge principali. Ma se il tempo a vostra disposizione non è molto, vale comunque la pena visitare alcune di queste spiagge che hanno (tutte) la particolarità di offrire arenili dalle caratteristiche molto diverse fra loro. Se avrete infatti la pazienza di raccogliere alcuni campioni di queste spiagge potrete notare che anche quelle assai vicine fra loro non presentano mai lo stesso colore o grana di sabbia o ghiaia offrendo così, se le accostate, un curioso arcobaleno di colori: più scure e ferrose quelle della zona orientale, fino alla nera spiaggia di Terra Nera, accanto all'omonimo laghetto smeraldino confinante con il mare, le spiagge elbane offrono nelle zone occidentale e centrale arenili chiari come le splendide spiagge della Biodola, Capo Bianco, Cavoli, Fetovaia, ecc.

foto spiaggia 2 Percorrendo le strade costiere che aprono ampi squarci di panorami sulla costa, si possono ammirare, specie nelle zone sottovento, le magnifiche trasparenze d'acqua, variegate da scogli sommersi e vegetazione subacquea che catturano sempre lo sguardo anche dei più compassati conoscitori dell'isola; suggestivi anche i nomi di questi luoghi che portano alla memoria antichi toponimi: Sansone, Acquaviva, Barbarossa, Le Tombe, Innamorata, Margidore, La Rossa, Acquarilli, Fetovaia, Cala del Telegrafo.. Molte spiagge sono completamente libere, altre sono servite da stabilimenti balneari; ma nel caso, ognuna offre uno spazio per il libero accesso, più angusto nelle piccole e assai vasto nelle più grandi. Numerose di queste e non tutte piccole, sono raggiungibili solo a piedi attraverso sentieri e scalinate ma sono certo le più tranquille.

foto spiaggia 3 La spiaggia più estesa dell'Elba quasi 1,5 km è la spiaggia di Marina di Campo, la più calda (e frequentata, anche fuori stagione) quella di Cavoli, la più piccola penso sia quella di Cotoncello a S. Andrea (una spiaggia in miniatura fra bianche scogliere e piante grasse). Resta da dire che, come in altre isole, all'Elba si può evitare il vento o le nuvole che talvolta disturbano, secondo l'origine, le coste sopravvento; percorsi pochi chilometri si trova presto una spiaggia riparata dove l'acqua cristallina e il cielo di nuovo terso vi attendono per una giornata di sole e mare (sono le comodità isolane).

Se vi trovate a Fetovaia, considerata una delle più belle spiagge dell'Isola, ma avete voglia di esplorare il resto della costa, in auto, moto o bicicletta, vi guidiamo in un percorso alla scoperta delle spiagge, più facilmente raggiungibili, che potete incontrare, partendo dalla zona sud-ovest dove vi trovate, e proseguendo verso ovest. Buon viaggio!